logocontrovoci

E il sindaco Paladini non risponde al prof. Greco...

Dopo che il meetup “Veglie 5 Stelle” ha chiesto un input da parte degli schieramenti politici, che in campagna elettorale hanno sbandierato la tematica ambientale come baluardo, prendendo in considerazione ad esempio la questione “Lupomonaco” di cui ora nessuno ne parla, tranne i pochi consiglieri di minoranza sensibili alla tematica, ci si chiede: Perché la lettera dell’ex sindaco prof. Antonio Greco indirizzata al sindaco dott. Claudio Paladini non ha ancora ricevuto risposta?

E’ curioso come un sindaco in carica non si documenti per una seduta istituzionale in merito a delle risposte riguardanti le interrogazioni poste dalla minoranza. Riteniamo che la questione della Macchia Mediterranea sia grave, ma è altrettanto grave un sindaco in carica disinformato di quello che è successo e succede attualmente all’interno del paese. O forse no? Forse tale silenzio è giustificato proprio dal fatto che la risposta data ai consiglieri risulta per metà errata.

All’interno di quella lettera non emergono solo dei dettagli tecnici e cronologici sull’andamento degli atti e delle vicende riguardanti la macchia mediterranea, ma emerge anche un dettaglio politico, dove recita: “Concludo dicendoti che anche se vi sono otto consiglieri che, due per gamba, tengono in piedi la tua poltrona, la responsabilità, di questo tuo isolamento dai problemi reali del comune e del modo superficiale con il quale i problemi vengono affrontati, è solo e soprattutto tua e non ha senso tentare di scaricarla su quanto si pensa sia avvenuto vent’anni fa.” (Prof. Antonio Greco)

Queste parole risultano essere molto dirette per l’attuale sindaco.

Facendo un’analisi generica su quella che è oggi l’amministrazione, e quindi gli assessori, ci si accorge che nessuno dei componenti comunica all’interno del gruppo, e quindi si riproduce in uno stato di inattività politica. Il cambio di deleghe, è l’esempio lampante che non vi è stata mai una vera e propria linea politica ad oltranza, ponderata per il bene dei cittadini.

Gli assessori, che dichiaravano la svolta per Veglie, a quasi un anno e mezzo per la fine del mandato o forse anche meno, sono soddisfatti dei risultati ottenuti?

I cittadini comprendono pienamente la situazione in cui si ritrova il paese, perché la vivono giornalmente, non serve più “una svolta”. Rimarcando le parole del Prof. Antonio Greco per quel che concerne attualmente Veglie, “non ha senso tentare di scaricarla su quanto si pensa sia avvenuto vent’anni fa”, il fallimento della maggioranza è sotto gli occhi di tutti. Ma il sindaco non risponde.

Meetup “Veglie 5 Stelle”

DiretteIl GiornaleMeteo Locale

 

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8