logocontrovoci

"... quelle donne devono godere di quella protezione giusta, legittima e innegabile di cui tanto si discute" 

Egregio sig. Prefetto,

siamo il circolo Pd di Veglie, cerchiamo di vivere il nostro territorio provando a cogliere le potenzialità in esso abbondantemente presenti, ma anche permettendoci di evidenziare le criticità che ne impediscono una reale e sana crescita.

 

Quest’anno, proprio in occasione del 25 Novembre "giornata internazionale contro la violenza sulle donne" cogliamo l’occasione per richiamare alla Sua attenzione un enorme problema, che sebbene sotto gli occhi di tutti, pare del tutto invisibile, ovvero la tratta e la prostituzione delle donne sulle strade dei nostri territori.

La violenza contro le donne, infatti, si manifesta su molti fronti, giuridici, sociali, etici, lavorativi e civili in senso lato, di fatto discriminando l'uomo dalla donna e quindi ledendo i diritti umani nella sua totalità. Le donne così sono più vulnerabili e insicure. Il problema della tratta rientra a pieno titolo tra quelli che non possono essere taciuti e che richiedono un intervento deciso e comune.

In un momento in cui la parola "sicurezza" sta assumendo significati abnormi che travalicano di gran lunga il suo senso originario, in una stagione in cui l’altro e soprattutto il diverso viene percepito come un pericolo, non smetteremo mai di urlare che l’umanità è una e una sola e deve essere rispettata sempre, “senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali” (Costituzione ART.3)

Ed allora, come si può rimanere indifferenti di fronte ai volti e alle storie di quelle giovani donne (troppo spesso bambine), che occupano illegittimamente le numerose strade del territorio provinciale, per conto di caporali e di madame, esclusivamente per soddisfare i bassi istinti maschili, mettendo seriamente a rischio la propria salute e la loro vita?

Crediamo fortemente che quelle donne debbano godere di quella protezione giusta. legittima e innegabile di cui tanto si discute e per la quale è indispensabile che tutti quanti, ad ogni livello, ci si renda responsabili.

Esistono delle previsioni normative che potrebbero aiutare a mitigare, se non addirittura ad azzerare questo fenomeno così terribilmente diffuso, ma è necessario accorgersi del problema e volere effettivamente e seriamente affrontarlo, non dimenticando mai e mettendo in primo piano la circostanza per cui dietro quel problema ci sono volti e storie di uomini reali, che godono della stessa dignità di persona.

Come circolo, saremmo lieti di poterci confrontare con lei o con chi a breve le succederà nel Suo difficile e delicato compito su questa problematica che tanto ci sta a cuore e confidiamo nell’adozione di seri provvedimenti per contrastare il problema.

La ringraziamo per la cortese attenzione e per la sensibilità che vorrà manifestare con provvedimenti adeguati. Le giungano i saluti del direttivo e di tutto il circolo PD di Veglie.

Il segretario

Angelo Cipolla

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8