logocontrovoci

"Lei ha gestito una campagna elettorale riempiendo i nostri concittadini di promesse... ci limitiamo a 4 questioni..."

Egregio Sig. Sindaco,

la ringraziamo per la tempestività della sua risposta, per quanto notiamo un forte risentimento nel suo scritto, nonostante i nostri toni pacati.

(leggi la risposta del sindaco: http://www.controvoci.it/new/index.php?option=com_content&view=article&id=1300:il-sindaco-di-veglie-dott-paladini&catid=31:lettere-new&Itemid=342)

CI PERMETTA, tuttavia, partendo proprio dall’apertura al dialogo, testimoniata dalla sua missiva, di approfondire l’argomento, attraverso alcune domande.

1. Perché gli olivicoltori vegliesi, il 9 marzo scorso, hanno dovuto attraversare le vie di Lecce, senza che il loro sindaco li sostenesse con la sua presenza?

2. Nel corso dell’incontro, tenutosi l’11 marzo, presso l’aula consiliare della Provincia di Lecce, con quali modalità si è concretizzata la sua partecipazione, oltre ovviamente all’apposizione della firma?

3. Ha informato gli organizzatori del tavolo di confronto con l’Assessore Di Gioia, svoltosi il 15/03/2019 a Lecce, che le istanze degli agricoltori vegliesi sarebbero state avanzate da lei, in qualità di primo cittadino?

4. Conosce quale sia stato l’esito di quell’incontro? Ha informato il mondo agricolo vegliese dei contenuti emersi dal confronto?

5. Come mai non ha ritenuto di essere inserito nella delegazione dei sindaci che ha incontrato il presidente Emiliano il 18/03/2019 a Lecce (e non a Bari come da lei indicato nella sua missiva)? Per quale motivo, dopo il suddetto incontro, non ha inteso convocare gli agricoltori vegliesi per fare il punto su quanto accaduto?

6. Quale è stato l’esito dell’incontro con la ministra Lezzi? Ha intenzione di organizzare un incontro pubblico per dare pubblicità alla cosa?

LEI CI HA RICORDATO che la politica si fa con e tra le persone, così come si sostiene nel programma elettorale della sua maggioranza: “Lavoreremo affinché le Consulte diventino un valido strumento di supporto per l'Amministrazione comunale”. Magari ci siamo distratti, ma quando sono state convocate le consulte?

NOI IN CIRCOLO intavoliamo dibattiti su argomenti di interesse pubblico, aperti alla cittadinanza, lei ha avuto modo di partecipare e avrà notato che ognuno è libero di esporre le proprie idee, senza l’intimidazione di alcuna censura.

LEI SA BENISSIMO, che uno dei compiti della politica è quello del controllo e della vigilanza su chi amministra le diverse istituzioni ed è quello che effettivamente avviene in tutte le democrazie.

NOI SAPPIAMO di dover fare pubblica ammenda di una certa nostra inerzia, nell'essere stati poco presenti e poco incisivi nella denuncia dell’insipienza politica della sua maggioranza. Avevamo ritenuto utile un approccio propositivo e non demolitivo, verso quanti si confrontano con la gestione quotidiana di una comunità. Ma non è servito a nulla.

LEI HA GESTITO una campagna elettorale riempiendo i nostri concittadini di promesse. Potremmo citarne molte non realizzate, ma ci limitiamo a 4 questioni che di sicuro sono sotto gli occhi di tutti:

 

- Aveva promesso l’apertura dell’AREA MERCATALE nel giro di qualche settimana dal suo insediamento: ne sono passate circa 200 e NON L’HA FATTO;

- Aveva promesso di destinare ad una funzione pubblica CASA TRAMACERE: a distanza di 4 anni NON L’HA FATTO;

- Aveva promesso un bando per l’assegnazione dei LOCALI DI VIA IV NOVEMBRE: sono trascorsi 4 anni e NON L’HA FATTO;

- Aveva promesso che l’ISOLA ECOLOGICA sarebbe stata pronta entro sei mesi dal 01/12/2017, e NON L’HA FATTO.

NOI INVECE LE PROMETTIAMO il rispetto istituzionale del ruolo che riveste, tuttavia continueremo, in maniera collegiale, come da nostra scelta, a vigilare sull'operato amministrativo senza pregiudizi, per il bene della nostra comunità.

AUSPICHIAMO, PERTANTO, l’apertura di un confronto costante tra le realtà presenti sul territorio, affinché cresca la consapevolezza dei nuovi bisogni e delle nuove povertà, che attanagliano la vita di molti nostri concittadini.

La salutiamo con il garbo istituzionale che ci contraddistingue.

Circolo PD di Veglie

 

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8