logocontrovoci

La passione che mettiamo nella nostra missione ci porta a raccontarvi non solo i frutti dell’impegno quotidiano per Veglie.

Infatti, con la trasparenza che ci contraddistingue da ormai quattro anni, siamo qui a raccontarvi quello che per noi è un insuccesso. Non possiamo però darci tutte le colpe, questo perché, già in passato grazie ad atti d’ indirizzo, al lavoro dei tecnici comunali e all’impegno di tutti i cittadini eravamo riusciti ad abbassare sia l’ecotassa che la Tassa sui Rifiuti. Quest’anno, però, a causa di una serie di fattori contingenti ed esterni all’amministrazione e alla Casa Comunale, ci ritroviamo costretti ad aumentare la TARSU.

Il dato che come cittadina, siamo riusciti a conferire 1400 tonnellata di rifiuti in meno, non è bastato a mantenere la tariffa uguale a quella dell’anno precedente. Infatti, si è passati da un costo del servizio per il 2018 di 2191738,62€ a 2308069,84€ del 2019. Questa differenza è dovuta esclusivamente agli aumenti dei costi di trasporto e conferimento delle parti non valorizzabili decise dal commissario ad acta, che hanno portato in su il costo per il conferimento dell’umido (da 95€ a 115€ a tonnellata) e dell’indifferenziata (che sale da circa 112,95€ a 154,90€ a tonnellata), a questi vanno aggiunti l’aumento dell’ecotassa da parte della Regione (anche quest’anno il nostro comune pagherà il minimo previsto dalla legge, che però è salito da 5,16€ a 12,16€ per tonnellata), l’aumento dei costi di trasporto (sempre decisi dalla Regione) e l’aumento del costo del canone di circa 36157€ (infatti passa da 1485570,80€ a 1520728,08€). Non aiuta nemmeno il calo della popolazione vegliese (scesa di circa 100 unità), comportando di fatto una maggiore spesa per tutta la collettività.

L’intero costo del servizio è aumentato di circa 100 mila euro, da ripartire sulla comunità vegliese. Tradotto in soldoni, gli aumenti saranno tutti al di sotto del 5% (in media circa 17€ l’anno in più a famiglia).

Prima che le fanfare della disinformazione partano con il “Solo a veglie!”, ci teniamo a precisare che tutto questo avviene sì solo a Veglie, infatti, qui da noi gli aumenti saranno tutti sotto il 5%, altrove arrivano al 14%!

È fondamentale che tutti i cittadini conferiscano bene i rifiuti. Tutti! In quanto il menefreghismo di anche solo uno, con un conferimento errato, corrisponde all’aumento delle tariffe per tutti noi.

Veglie, 30/03/2019

 L’Assessore all’Ambiente 

       Fabrizio Stefanizzi

DiretteIl GiornaleMeteo Locale

 

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8