logocontrovoci

Incontro culturale mercoledi 26 giugno presso l’ex chiesetta Santo Stefano di Veglie (Le), in omaggio alla mostra Cantus Firmus. Le foto di Mario Martina.

In apertura (h.20:30) Antonio Martino, coadiuvato da Matteo Caione (Nuovo Quotidiano di Puglia), introdurrà il suo saggio Strumenti, suoni e colori della Banda (Editrice Salentina, 2014); a seguire (h.21:00), spazio alla musica forte con l’esibizione dell’ensemble cameristico Il suono lontano (Enrica Aloisi, pianoforte - Alessandro Casalino, clarinetto - Daniele Ciminiello, pianoforte - Benedetta Pati, voce recitante - Paolo Martina, direzione artistica): a fare da cornice a Leçon de tènébres del giovane compositore leccese Daniele Ciminiello (classe 1991), due brani di Ludovico Einaudi quali Questa notte e Primavera in binomio con Il guardiano di greggi di Fernando Pessoa. L’evento è coordinato dall’Associazione Culturale “Salvatore Martina” con il patrocinio del Comune di Veglie (Le). Cantus Firmus a cura di Cosimo Savina e Giorgio Cappello coordinamento _ Paolo Martina strutture floreali _ Emanuela Martina dal 23 al 27 giugno 2019 Ex chiesetta Santo Stefano, Veglie (Le) Orari mostra 10:00\12:30- 18:00\24:00. Ingresso libero Associazione Culturale “Salvatore Martina

Cantus Firmus: Una mostra dedicata alle foto di Mario Martina - Inaugurazione il 23 giugno 2019 alle ore 11,00

Un happening per Mario Martina (1950-2017) che ha il suo leitmotiv nella mostra. In esposizione, oltre ad una selezione di liriche dedicate al suo amato Salento (poesie di Marthia Carrozzo, Antonio Verri, Vittorio Fiore, Vittorio Bodini, Rina Durante, Ercole Ugo D’Andrea, Salvatore Toma, Girolamo Comi), cinquantanquattro scatti che illustrano una vita dietro l’obiettivo: dalle diapositive restaurate per l’occasione, alle foto in bianco e nero, al digitale.
Nel percorso, saranno visibili anche delle strutture ideate dalla flower designer Emanuela Martina.
Opening domenica 23 (h.11:00) con la presentazione del progetto da parte degli organizzatori, mentre mercoledì 26 giugno (h.20:30) spazio alla musica forte - altra grande passione di Martina - con la presentazione del libro Strumenti, suoni e colori dela Banda (Editrice Salentina, 2014) di Antonio Martino che dialoga con Matteo Caione (Nuovo Quotidiano di Puglia); seguirà l'esibizione dell’ensemble cameristico: Il suono lontano (Enrica Aloisi, pianoforte - Alessandro Casalino, clarinetto - Daniele Ciminiello, pianoforte - Benedetta Pati, voce
recitante). A fare da cornice a Leçon de tènébres del giovane compositore leccese Daniele Ciminiello (classe 1991), due brani di Ludovico Einaudi quali Questa notte e Primavera in binomio con Canto XXI (Il guardiano di greggi) di Fernando Pessoa. L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale “Salvatore Martina” con il patrocinio del Comune di Veglie (Le), rientra nel cartellone artistico VegliEventi per la festività di San Giovanni Battista, coordinato da Porta Noa.

Cantus Firmus
da un’idea di Paolo Martina
a cura di Giorgio Cappello e Cosimo Savina
dal 23 al 27 giugno 2019
Ex chiesetta Santo Stefano, Veglie (Le)
Orari mostra 10:00-12:30 e 18.00-24.00. Ingresso libero

Associazione Culturale “Salvatore Martina”

DiretteIl GiornaleMeteo Locale

 

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8