logocontrovoci

Divampa l'incendio nell' Agenzia Funebre San Giovanni (Veglie-Le) nella notte tra il 14 e il 15 ottobre e i Consiglieri Comunali di Veglie scrivono alla famiglia Bocconi 

Da organi di stampa e d’informazione si apprende con sgomento e amarezza di un probabile vile attacco intimidatorio perpetrato ad opera di ignoti, contro un soggetto imprenditoriale della nostra comunità vegliese: l’agenzia funebre di proprietà della famiglia Bocconi.

Se dalle attività d’indagine dovesse emergere l’intento intimidatorio, Noi tutti consiglieri comunali esprimiamo, fin da ora, la nostra corale e ferma condanna e sdegno nei confronti di qualsiasi atto o comportamento che, con viltà ed arroganza intende sottomettere alla violenza, l’iniziativa imprenditoriale e la serenità, non solo della famiglia Bocconi, ma dell’intera comunità vegliese.

Dichiariamo quindi tutto il nostro disprezzo verso gesti criminali in grado di mettere in serio rischio la vita delle persone e che si oppongono ai valori della convivenza civile.

I consiglieri comunali di Veglie manifestano la propria vicinanza e solidarietà all’imprenditore e alla sua famiglia, incoraggiandoli a non arrendersi alle intimidazioni, qualora fossero accertate come tali, e ad andare avanti nella propria attività, con la speranza che il sapiente lavoro delle autorità inquirenti potrà al più presto assicurare alla giustizia gli ignoti autori di tale vile atto.

I Consiglieri del Comune di Veglie

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8