fbpx

Ricordate quello che Martina D’Elia aveva scritto in questa lettera? http://www.controvoci.it/new/index.php?option=com_content&view=article&id=1428:si-puo-fare-lettera-rivolta-a-chi-ama-veglie-e-vuole-risvegliarla&catid=31:lettere-new&Itemid=342

Bene, in questi mesi abbiamo lavorato ininterrottamente per tutti noi. Grazie al sostegno e al generoso contributo di molti cittadini vegliesi e non solo, è stato possibile dare vita ad una vera e propria webradio [ https://www.metaradio.it ] che potesse raccogliere le voci e le passioni di ciascuno.

Generoso contributo perché, in circa 8 giorni dall'apertura del crowdfunding abbiamo superato il 50% di ciò che ci occorreva per partire con il nostro progetto, riuscendo in poco tempo a raggiungere la somma necessaria per pagare la SIAE e poter partire con i programmi radio.

Tutto questo ci ha permesso di creare un gruppo di lavoro (e non solo), durante il difficile periodo di quarantena, con cui sentirsi vicini anche se distanti!                                                                                                                           E Così è stato: il nostro 1° Maggio, durante un “concertone via web” in cui è stato dato spazio a vari musicisti locali, abbiamo inaugurato questo nuovo progetto comunitario. È stato sicuramente un successo grazie a tutti voi!

Da quel momento fino ad oggi, quindi, abbiamo provato ad allietare le vostre serate attraverso programmi che potessero avvicinarsi un po’ a tutti i gusti: dalle curiosità alle tematiche giuridiche; dall'approfondimento scientifico al benessere sessuale; dalla riscoperta dei grandi classici letterari e di Rodari alla musica da camera.

Nel frattempo, in silenzio, abbiamo continuato ad immaginare e a scrivere un futuro per il nostro paese: abbiamo pensato a workshop, corsi di formazione, proiezioni, eventi che possano dare qualcosa in più a tutta la cittadinanza… In poche parole, abbiamo cercato di stilare un piano d’azione che possa stimolare e coinvolgere davvero tutti! Come primo passo, grazie ad Agnese Carlà, Simona Mele, Eugenio Albano, Fabrizia Verdesca, Alessia Mea, Martina D’Elia, Sara Iurlaro, stiamo per costituire un’Associazione di Promozione Sociale in modo da poter partecipare alle numerose opportunità che ci sono in ambito culturale ed associativo ed essere così un punto di riferimento sul territorio.

Ed ora, alla fine di questa lunga fase progettuale, siamo pronti per partecipare a PIN, il bando della Regione Puglia rivolto ai giovani che vogliono spendersi per l'innovazione del proprio territorio.

Tuttavia, questa non è veramente la fine del nostro percorso perché, come dice qualcuno “la fine è il principio" e in questo noi ci speriamo davvero!

Vi ringraziamo infinitamente per averci supportato e sostenuto in questo progetto.

Ora non resta che attendere riscontro da parte della Regione Puglia continuando a crederci, insieme.

Andrea De Ferraris