fbpx

 

La scrittrice Antonella Tamiano  1° classificata a Roma, alla 4^ edizione del premio “Books for Peace 2020. 

 

La scrittrice salentina Antonella Tamiano riceverà l’ennesimo riconoscimento per la sua ultima fatica letteraria “Silenziosi riflessi di un artista minore” edito Scatole parlanti, Il romanzo, un giallo/thriller ha partecipato alla 4^ edizione del Concorso letterario BOOKS FOR PEACE 2020 classificandosi al 1° posto. La cerimonia di premiazione si svolgerà Sabato 12 Settembre alle ore 15,00 presso Conservatorio di S. Cecilia a Roma in via dei Greci, 18.

Il premio, nato da un progetto di un gruppo di associazioni: FUNVIC (Fundação Universitária Vida Cristã / UNIFUNVIC) – Brasil club Unesco BFUCA-WFUCA sezione Europa, ANASPOL (Associazione Nazionale Agenti Sottufficiali Polizie Locali), IADPES International Academy Diplomatic Pax et Salus, Associazione Nazionale Giudici di Pace, con lo scopo di valorizzare i libri (attraverso un concorso letterario), la cultura, le persone, lo sport, l’arte, che trattano gli argomenti della Pace a tutto tondo, non solo tra i popoli, ma dei popoli: come la violenza di genere, il bullismo, le discriminazioni razziali e religiose, l’integrazione sociale e culturale. Premi alla Cultura ed alla Vita, alle persone che si prodigano con umiltà e perseveranza per la Pace nei Popoli.

Nel libro l’omicidio di una giovane ragazza si intreccia con il mondo dell’arte, filo conduttore insieme ai paesaggi di Lecce. Protagonista una giovane donna alla disperata ricerca di equilibrio, non sempre facile da raggiungere, senza esclude momenti di sofferenza. La ragazza soffre di disturbo da “Attacchi di Panico” (DAP), sindrome psicopatologica caratterizzata da ripetuti episodi di ansia acuta, patologia che la destabilizza moltissimo. Disturbo che riesce a controllare grazie allo sport. La difficoltà ad instaurare rapporti umani duraturi e vecchi dissapori con la famiglia. Le debolezze dell’animo umano, raccontate attraverso le incertezze, contraddizioni e le   infinite paure. Ciò nonostante proprio attraverso queste debolezze, la protagonista riesce ad attinge la sua forza, la sua unicità. Il senso di responsabilità e la sete di giustizia spingono la giovane ad indagare per la morte della sua più cara amica, Susanna Tari uccisa brutalmente all'interno del museo della città.

Pubblicato il 20 dicembre 2019, il libro ha già avuto quattro riconoscimenti;

Il 31 gennaio 2020 a Tivoli, al prestigioso concorso letterario nazionale “Residenze Gregoriane III edizione” evento è promosso dall'associazione culturale “Metamorphosis”.

Il 9 maggio a Cerignola (FG) si è classificato al 4° posto, al premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli” per la narrativa edita. Patrocinato dall'accademia della Crusca, dall'università di Foggia e dalla regione Puglia. Diverse le adesioni da più parti d’Italia, per la sezione narrativa edita, sono stati circa 1400 partecipanti.

Il 6 giugno ha vinto il premio speciale della giuria al 13° Concorso nazionale e internazionale di poesia e narrativa dell’Associazione socio culturale “Club della Poesia” Rende (Cs)

Antonella Tamiano pittrice e scrittrice. Ha esordito nel 2014 con il romanzo, "EmorA da uno stivale all'altro, seguono altre pubblicazioni: nel 2015 un volume di poesie dal titolo "Di..Versi In...Versi", nel 2016 il bioromanzo "L'essenza di Etra" e nel 2017 il libro "Come frammenti di stelle" una raccolta di otto storie al femminile. Molti dei suoi racconti e poesie sono contenuti all'interno di importanti antologie. Ha riscosso diversi i premi e riconoscimenti tra i più importanti: il premio alla carriera vinto a Rende (Cs) il 21 settembre del 2019.