fbpx

logocontrovoci

Oggi, aprendo la buca delle lettere, ho avuto la spiacevole sorpresa di trovare una sua lunga missiva propagandistica in merito alla sua candidatura alle prossime elezioni regionali.

Sorvolo sul fatto che dare del tu e usare termini quali "carissima" o "un abbraccio" li consento soltanto ad amici e pochi intimi.

Sorvolo anche sul fatto che lei fa parte di un partito nel quale non mi identifico assolutamente, a maggior ragione perché sono meridionale e non soffro di amnesia riguardo a quanto ha affermato in passato il suo leader nazionale nei confronti della nostra gente.

Su questo punto vorrei soltanto ricordarle quanto ho espresso in un commento ad un suo post propagandistico pubblicato su Facebook.

Subito dopo lei mi ha cancellato dai suoi contatti dimostrando di non essere disponibile al confronto né pronta ad argomentare serenamente le proprie posizioni nel merito.

Venendo al contenuto della sua missiva lei non fa alcun cenno ad un eventuale attivismo politico e/o sociale in difesa dei diritti delle persone e del territorio.

Con tutto il rispetto, non basta essere onesta, essere donna, avere una famiglia e essere lavoratrice per acquisire uno status di credibilità sufficiente per essere eletti.

Cosa ha fatto lei a livello politico e sociale in questi anni?

Quali sono stati i suoi impegni e le sue azioni in tale ambito?

Io non ne vedo proprio e quindi perché mai dovrei votarla?

La politica, signora Lupo, non comincia con le elezioni in quanto queste dovrebbero essere il punto di arrivo di un percorso autentico e provato di impegni profusi in difesa dei diritti civili, sociali e ambientali in vari campi di intervento.

Detto questo, la sua missiva che considero personalmente molto autoreferenziale si ferma unicamente allo stadio delle buone intenzioni e nulla più.

Troppo poco per votarla, mi creda.

Cordialmente.

Anna Russo

video consigliati