fbpx

logocontrovoci

Dopo l'insediamento si è tenuta una nuova seduta del consiglio comunale. (ndr guarda il video) Il nuovo assetto delle istituzioni cittadine e le sfide che attendono la nuova amministrazione.

Lo scorso 30 novembre si è riunito il Consiglio Comunale di Veglie.

Per la prima volta nella storia la riunione si è tenuta in videoconferenza, strumento resosi necessario per scongiurare rischi sanitari, secondo le raccomandazioni contenute negli ultimi decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’Ufficio di presidenza ha optato per l’utilizzo di una piattaforma digitale che ha consentito ai consiglieri di partecipare a distanza. Il Consiglio è stato trasmesso in streaming sul canale youtube del Comune, appositamente attivato e su cui in futuro saranno postati tutti i video ufficiali.

I consiglieri, dopo una simulazione per prendere confidenza con la piattaforma, si sono adeguati al nuovo strumento e l’esperimento è riuscito perfettamente.

Il consiglio ha approvato il Bilancio Consolidato 2019, ha riconosciuto diversi debiti fuori bilancio, ha approvato la variazione di bilancio con la salvaguardia degli equilibri e il piano per il diritto allo studio 2021.

Sono stati designati i due rappresentanti del Comune di Veglie presso l’unione dei Comuni UNION 3, attraverso un sistema di voto segreto digitale. Sono risultati eletti i consiglieri Oronzo Sabato per la maggioranza (voti 12) e Giuseppe Landolfo per la minoranza (voti 5). Infine gli assessori dei settori interessati hanno dato risposta a due interpellanze consiliari sullo stato della illuminazione pubblica e sulle misure di sicurezza anticovid presso le sedi comunali.

Il consiglio si è svolto in modo composto e ordinato e per questo ringrazio il Sindaco, tutti i consiglieri comunali e gli uffici, in particolare quello di Segreteria, per il supporto tecnico e organizzativo.

Nella mia nuova veste di Presidente del Consiglio ho inoltre provveduto alla costituzione della Conferenza dei Capigruppo e delle Commissioni Consiliari, in modo da garantire quanto prima la massima operatività degli organi del comune. Ho inoltre tenuto un primo incontro con le istituzioni scolastiche per avviare il Consiglio Comunale dei Ragazzi, altro organo statutario a cui porremo la massima attenzione. L’emergenza sanitaria non ha consentito lo svolgimento delle nuove elezioni del CCR, che si terranno non appena sarà cessato lo stato di emergenza.

Nei prossimi giorni si terranno le riunioni per la programmazione dell’attività del Consiglio: personalmente auspico un attività di ammodernamento dei regolamenti comunali, di snellimento e sburocratizzazione delle procedure in qualsiasi ambito, in modo da garantire un più agevole funzionamento della macchina burocratica dell’ente.

La prossima amministrazione ha delle importanti sfide da affrontare per rilanciare un comune in sofferenza che, tuttavia, possiede tutte le risorse per garantirsi un nuovo slancio.

Le prime iniziative si stanno già vedendo: vi è un entusiasmo da parte degli amministratori e una attenzione per la soluzione di vari problemi, dal miglioramento nella gestione di alcuni servizi (illuminazione pubblica in primis), al potenziamento della macchina amministrativa (con l’imminente avvio di nuove assunzioni), all’utilizzo dei beni immobili comunali (è stato già approvato il progetto per il recupero della zona a ridosso del palazzetto dello Sport e si è avviata la procedura per l’adesione alla piattaforma “luoghi comuni” della Regione Puglia per la concessione di alcuni immobili Casa Tramacere, Torre dell’Orologio e Chiesa di Santo Stefano).

Ci attende un lungo cammino che necessita impegno ed efficienza da parte delle istituzioni cittadine, e un percorso di collaborazione con tutte le categorie sia in ambito economico, sia in quello sociale e culturale.

Francesco Milanese

Presidente del Consiglio Comunale di Veglie

video consigliati