fbpx

logocontrovoci

Sono tanti i motivi per cui un gruppo di cittadini vegliesi ha deciso di intraprendere una nuova esperienza politica attraverso la fondazione di "Rinascita Vegliese", entità che non intende assolutamente ripercorrere quanto fatto fin qui da altre realtà antecedenti e attuali.
Non si tratta soltanto di lottare per i diritti delle persone e la tutela dell'ambiente, ma anche di essere una forza propositiva e originale nel rilancio di una realtà in preda ad una decadenza che sembra irreversibile.
Si tratta di dare principalmente voce a chi non ce l'ha, ovvero a quella maggioranza silenziosa di vegliesi, ridando loro speranza e costruendo insieme a loro un percorso virtuoso che riporti questo paese ad essere un centro florido del Salento.
L'amministrazione attuale non sta purtroppo dimostrando di voler (o di essere in grado) andare in tale direzione e i fatti finora parlano chiaro molto più di qualsiasi parola.
Di fronte a tale situazione non vi è manco una vera e propria opposizione nelle sedi istituzionali che possa veramente costituire una valida quanto credibile alternativa.
Anzi, il fatto che questa si limiti a qualche comunicato pubblicato di tanto in tanto sulla stampa locale e a qualche intervento effimero durante i pochi consigli comunali virtuali fa sì che risulti molto blanda se non addirittura inesistente nei fatti.
E questo aspetto costituisce senz'altro uno dei motivi maggiori per cui si è deciso di dar vita ad un nuovo soggetto politico locale che vada oltre le "liste civiche quinquennali" (quelle che sorgono a pochi mesi dalle elezioni comunali, mettendo insieme candidati prevalentemente in funzione del numero di voti che possono portare e che hanno programmi elettorali approssimativi quanto superficiali) e le forze politiche che vi si disperdono.
La politica è ben altra cosa rispetto questa consuetudine noiosa quanto controproducente che viene propinata ai cittadini vegliesi ad ogni rinnovo della amministrazione comunale.
E "Rinascita Vegliese" non vuole assolutamente adottarla a sua volta e intende quindi operare con tutti gli strumenti possibili e nell'ambito dei diritti e libertà costituzionali per dimostrare che la politica non si riduce soltanto alle elezioni e ad un presenzialismo effimero nei banchi dell'opposizione in consiglio comunale.
E dato che tale opposizione di fatto non c'è più nelle istituzioni locali, noi intendiamo rappresentarla a pieno titolo ridando il più possibile voce al popolo vegliese, ovvero allì'unico vero titolare esclusivo della cosa pubblica in questo comune in quanto in una democrazia degna di questo nome è soltanto il popolo ad essere sovrano.
Yvan Rettore

video consigliati