fbpx

A venticinque anni dalla scomparsa di Antonio Catamo, giornalista ed esponente di spicco della destra vegliese, l'associazione Stirpe lo ha ricordato in un incontro che si è tenuto giovedì 1 luglio presso la sede di via Roma 10 a Veglie.

"Un tuffo nel passato - ha dichiarato in una nota l'associazione - per ricordare e conoscere meglio Antonio Catamo, perito agrario, giornalista e scrittore vegliese, tra i primi ad aderire in provincia al Movimento Sociale Italiano."

All'incontro sono intervenuti Lorenzo Catamo, figlio di Antonio e portavoce di Fratelli d'Italia a Veglie, Sveva Ancora, attivista di CPI, Graziano De Tuglie, storico missino suo amico e il consigliere comunale Fiorenzo Patera.

 

 

Storie ti Eie