logocontrovoci

L’Assegno di cura si configura come una misura per il sostegno al reddito del nucleo familiare in cui la persona non autosufficiente vive e comunque orientato all’acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliare.
L’importo del beneficio economico è determinato in €. 1.000,00 mensili.
SOGGETTI BENEFICIARI
Possono accedere all'Assegno di Cura, previa presentazione della domanda, le persone in condizioni di gravissima disabilità e non autosufficienza residenti nella Regione Puglia, almeno a far data dal 1° gennaio 2017, che siano beneficiari di indennità di accompagnamento di cui alla L. n. 18/1980 o comunque non autosufficienti ai sensi dell'Allegato 3 del DPCM n. 159/2013 e che si trovino almeno in una delle seguenti condizioni:

a) persone in condizione di coma, Stato Vegetativo (SV) oppure di Stato di Minima Coscienza (SMC);
b) persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa;
c) persone con grave o gravissimo stato di demenza;
d) persone con lesioni spinali gravi di qualsiasi natura;

e) persone con gravissima compromissione motoria dovuta a patologia neurologica o muscolare;
f) persone con deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi;
g) persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico;
h) persone con diagnosi di ritardo mentale grave o profondo;
i) ogni altra persona in condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psico-fisiche.


Le suddette condizioni di gravissima non autosufficienza saranno accertate previa valutazione multidimensionale a cura dell’ Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) di ciascun Distretto Sociosanitario dell’ ASL competente che redigerà una apposita graduatoria delle domande ammesse al beneficio.
In condizioni eventuali di domande sovrabbondanti rispetto alle risorse disponibili, sarà data priorità a persone gravemente non autosufficienti che vivono in contesti familiari più fragili in quanto esposti al disagio sociale e a maggiore fragilità economica Le domande da inoltrare esclusivamente su piattaforma dedicata online accessibile dal link http://www.sistemapuglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/ASCURA2017 potranno essere presentate dalle ore 12.00 del 1 SETTEMBRE alle ore 12.00 del 2 OTTOBRE 2017 Maggiori informazioni possono essere richieste allo Sportello di Segretariato Sociale/ PUA del Comune sito in Via Salice nei giorni di apertura al pubblico.


Dalla Residenza Municipale, 06.09.2017


L’Assessore alle Politiche Sociali                                                                  Il Sindaco                                         

        Stefania CAPOCCIA                                                                      Claudio PALADINI

video consigliati


Social


Notice: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.controvoci.it/home/new/modules/mod_custom_facebook_display/tmpl/default.php on line 8