logocontrovoci

E' di oggi la notizia che la commissione elettorale di Veglie presieduta dal Sindaco dott. Claudio Paladini, ha deciso di nominare gli scrutatori tra i vegliesi che dimostreranno di essere disoccupati o studenti. E' stato anche puntualizzato il principio del ricambio degli scrutatori. Nei prossimi giorni sarà pubblicato un avviso con il quale si spiegheranno le modalità per presentare la richiesta.

Nei giorni scorsi diverse forze politiche presenti sul territorio vegliese avevano inviato alla Commissione Elettorale una proposta con la quale si chiedeva di effettuare una selezione degli scrutatori che privilegiasse chi, sul territorio vegliese, avesse più necessità di lavorare. E' dell' 8 gennaio l'istanza presentata dal Meetup "Veglie 5 Stelle" dove si chiedeva che la selezione avvenisse con la seguente modalità: per 1/3 tra gli iscritti all’albo degli scrutatori e per i restanti 2/3 esclusivamente fra coloro che, essendo disoccupati, inoccupati e studenti rispondano ai requisiti di un Avviso Pubblico ad hoc elaborato dalla commissione stessa. I Gruppi Consiliari di minoranza, VEGLIE DEI CITTADINI, VEGLIE BENE COMUNE e VEGLIEDOMANI, avevano protocollato una richiesta simile il 19 gennaio nella quale si leggeva: "... una proposta chiara e semplice, che eviti di lasciare alla discrezionalità dei consiglieri comunali qualsiasi possibilità di scelta, e di contribuire ad aiutare qualche nostro concittadino! La maggioranza, invece di fare al solito chiacchiere, trovando scuse e giustificazioni ipocrite, provveda subito ad adottarlo e pubblicare il relativo avviso... non deve fare niente, le abbiamo fornito tutto noi: criteri, bando e dichiarazione di adesione!". 

Anche durante l'ultimo Consiglio Comunale il Consigliere Fai, a nome dei gruppi consiliari di minoranza, aveva chiesto al Sindaco ed alla Commissione Elettorale tutta, di approvare la richiesta presentata pochi giorni prima.

Sembrerebbe che la proposta accettata sia quella presentata dal Meetup "Veglie 5 Stelle" e cioè: gli scrutatori saranno scelti per 1/3 tra gli iscritti all’albo degli scrutatori e per i restanti 2/3 fra coloro che, essendo disoccupati, inoccupati e studenti risponderanno ai requisiti di un Avviso Pubblico.

Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

DiretteIl GiornaleMeteo Locale

video consigliati


Social