logocontrovoci

Ha settant’anni, ma se li porta bene!

Il 2 giugno del 1946 fu eletta l’Assemblea Costituente: uomini e, per la prima volta, anche 21 donne furono chiamati dal popolo per la stesura della Carta d’identità degli italiani.

All’interno dell’Assemblea, per redigere il testo costituzionale, venne istituita la Commissione dei 75 suddivisa in tre gruppi di lavoro:

- diritti e doveri dei cittadini;

Sono trascorsi oltre 2 anni dall’interpellanza presentata dal gruppo VeglieDomani in Consiglio Comunale, con la quale invitavamo la Maggioranza Paladini a procedere con l’adozione di un regolamento che disciplinasse in maniera chiara ed equilibrata le modalità di conferimento diretto degli incarichi professionali, che ci troviamo, purtroppo, di nuovo a constatare e chiedere per quale motivo, relativamente ai lavori per la messa in sicurezza degli affreschi presenti all’interno della Cripta della Madonna della Favana e per le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile ex conventuale dei Frati Francescani, si sia proceduto ad affidare semplicemente tramite un incarico diretto (quasi fosse una semplice

RIPRENDIAMOCI IL PAESE

VEGLIE NON MERITA QUESTO

L’utilizzo delle parole è importante, in tutti gli ambiti, soprattutto quando si deve far passare delle informazioni rilevanti. In generale, un’amministrazione che si rispetti deve saper comunicare con i cittadini, oltre a questo ha la responsabilità di far passare informazioni VERE.

 

 TAP: IL SINDACO SVOLTA?

Mercoledì 6 novembre si è svolta l’assemblea dei sindaci i quali hanno discusso sui gasdotti TAP e SNAM. In questa seduta si sono dette molte falsità, “arrendendosi all’evidenza” che TAP si deve fare, perché lo dice il governo, volendo iniziare a chiedere un piccolo supporto da parte dello stesso.

Anche al comune di Veglie arriva la proposta del “Vuoto a Rendere”: il meetup locale infatti ha richiesto che la sperimentazione di questo sistema, che in Italia durerà dal 7 febbraio 2018 al 6 febbraio 2019, venga presa in considerazione dal sindaco e dalla sua giunta.

Il “Vuoto a Rendere” è un importante assist per le amministrazioni che vogliono collaborare con i propri cittadini nella difesa dell’ambiente. La proposta, in partenza a prima firma Vignaroli (M5S), è poi stata inserita come emendamento nel Collegato ambientale. Ma di cosa si tratta, nello specifico?

“Il sistema prevede in via sperimentale per la durata di un anno e su base

I rifiuti per il Movimento 5 Stelle sono da considerare una grande risorsa: negli anni ci siamo contraddistinti per l'interesse riservato all'argomento, per le innumerevoli proposte di legge sulla bonifica dei territori, sul recupero dei materiali, sulla riduzione degli imballaggi. La prima vittoria è stata sancita dall'approvazione della nostra legge sugli ecoreati, che mette in pratica il principio di “chi inquina paga”, per arrivare all'attuazione della legge sul "Vuoto a rendere", finalmente ottenuta pochi giorni fa.

Per noi però, è fondamentale soprattutto che le nuove generazioni siano coscienti e attente all’ambiente, ma anche desiderose di impegnarsi in prima persona nella realizzazione di una società che conduca uno stile di vita più ecosostenibile.

Una domenica di ottobre per continuare a dare linfa ad una storia

 

La giornata del 22 ottobre è stata una di quelle domeniche in cui il sole suggerisce di prendere la via della marina o di fare una scampagnata. Invece uomini e donne del Partito Democratico di Veglie scelgono un civico nascosto di via Carducci per trascorrere una giornata di condivisione e di partecipazione con amici e compagni, interessati alla cosa pubblica, attratti dall’impegno per il proprio territorio e la propria gente. È l’occasione per dirsi quanto importante possa essere il contributo di tutti e di ciascuno per le sorti di una comunità, per la vita di un circolo, per il sogno di un altro futuro.

La trasparenza di questo percorso porta dritto all’elezione unanime del

Venerdì 27 ottobre alle ore 19:00 il meetup “Veglie 5 Stelle” organizza un gazebo informativo e agorà per discutere sui problemi del paese e su proposte condivise.  I cittadini avranno l’opportunità di esprimersi liberamente.

I social da soli non bastano, bisogna attuare qualcosa di concreto per la cittadinanza, e attualmente c’è il bisogno di iniziare a far valere la propria voce sulle situazioni che si affrontano quotidianamente. Chiedere ed esprimersi non è sbagliato anzi, a maggior ragione maggioranza e opposizione sono obbligati a dare spiegazioni concrete su determinate questioni sollevate, non basta solo la reputazione come risposta ai cittadini.

Per questo invitiamo tutti ad essere presenti in piazza, per discutere su varie tematiche come scuola, servizi, decoro urbano, ambiente etc. I cittadini devono essere i protagonisti del proprio paese.

 

 

Meetup “Veglie 5 Stelle”

Con un comunicato, in extremis, il 19 ottobre, dopo un mese e mezzo dall’inizio dell’anno scolastico, il Sindaco Paladini e l‘assessora al ramo, Stefania Capoccia, rendono noto alla cittadinanza che il 26 ottobre .p.v. avrà (finalmente) inizio il servizio di trasporto scolastico. Precisano, poi, quasi a volersi auto sanzionare che “le spese relative ai quattro giorni del mese di ottobre……saranno a carico dell’Amministrazione Comunale”. 

Oltre il danno la beffa. A parte la circostanza che  in realtà i giorni “ a carico dell’Amministrazione” non sarebbero 4 bensì 2 in quanto il 30 e 31 ottobre le scuole risultano chiuse. Inoltre con il frettoloso comunicato l’Amministrazione ha ancora una volta manifestato la propria inefficienza politica e, circostanza  ancora

Domenica 22 ottobre alle ore 10.00, presso il Circolo Pd di Veglie, in via Carducci, è convocata l’Assemblea degli iscritti per lo svolgimento del Congresso Cittadino.

I lavori dell’Assemblea prevedono l’elezione del Segretario e degli organismi di gestione del Circolo di Veglie.

Inoltre, a partire dalle 11.30 è previsto l’inizio delle votazioni per la scelta di due delegati all’Assemblea Provinciale, che avrà la funzione di eleggere il Segretario Provinciale.

Il regolamento del Partito Democratico prevede che gli organismi di gestione siano eletti dai tesserati, ma ai lavori congressuali possono assistere anche elettori e simpatizzanti del partito.

Si tratta di procedure necessarie, affinché le regole, che un organismo si dà, siano applicate e credibili.

In funzione di quanto esposto alleghiamo il manifesto riassuntivo dell’iniziativa.

 

SEGRETERIA PD VEGLIE

LE VERE PRIORITA’


Il futuro di una comunità, i nostri bambini e ragazzi, possono non essere considerati tra le priorità di un’azione mministrativa?
La Giunta Paladini, si sta rendendo conto che i bambini della scuola primaria, per esempio, che hanno legittimamente optato per il tempo pieno/prolungato, stanno perdendo ben 13 ore di lezione alla settimana, perché non è ancora stato avviato il servizio mensa?
Non è forse (a maggior ragione per degli “stagionati” amministratori che tanto si vantano della loro esperienza), facilmente prevedibile che, avviando la gara d'appalto per la gestione del servizio di refezione scolastica, solo il 19 luglio scorso, si sarebbe arrivati ampiamente oltre l’inizio dell’anno scolastico?
E, ancora, appurato questo, risulta così difficile programmare e coinvolgere le stesse scuole in maniera tale da prevedere ed attuare delle soluzioni alternative per l’inizio

TRASPORTO E MENSA: TEMPI BREVI PER SERVIZI MIGLIORI

I servizi riservati ai cittadini e l’efficenza degli stessi sono la base di un paese strutturalmente adeguato. In questi giorni molti vegliesi sono venuti a conoscenza del ritardo riferito all’avvio dei servizi scolastici tra i quali mensa e trasporti. Nonostante la necessità e la richiesta di un celere inizio dell’erogazione di questi servizi, attualmente sembra che l’amministrazione non abbia fatto i dovuti accorgimenti a livello di tempistiche tali da poter collocare in tempo il nuovo servizio per l’anno scolastico 2017/2018.

Ormai è diventato inutile rimarcare il disinteresse dimostrato su delle tematiche

Altri articoli...

video consigliati


Social