Eurospin nel mirino dei rapinatori. Colpiti i discount di Veglie e Guagnano

0
0

Doppio colpo, nella serata di lunedi. Due malviventi si sono presentati in altrettanti punti di vendita della catena, armati di fucile, arraffando un bottino di tremila euro, ai quali se ne sono sommati altri mille. Sono fuggiti, lasciando i presenti sotto choc, e ora sono ricercati dai carabinieri.

(CLICCA SU LEGGI TUTTO)

 

VEGLIE – E’ piuttosto difficile scacciare l’idea che si sia trattato di episodi distinti. Innanzitutto perché le due rapine messe a segno nella serata di ieri, sono state eseguite ai danni di due punti vendita della stessa catena, Eurospin, a distanza di poco tempo, e in due comuni vicini: Veglie e Guagnano. Nel primo episodio, in due si sono presentati presso il discount di via del Bosco, una strada periferica che si ricongiunge alla provinciale 110, con il volto reso irriconoscibile dai cappucci. Armati di un fucile, hanno minacciato i dipendenti – erano poco più delle 20,30, l’ora di chiusura- sfilando un bottino ci circa tremila euro dal registratore di cassa. Arraffato il denaro, si sono dileguati verso l’esterno, per poi scappare a bordo di un mezzo che i testimoni non sarebbero, tuttavia, riusciti a scorgere. Una mezzora dopo, con le stesse modalità, è stata perpetrata la seconda rapina, a Guagnano. Il supermercato, appartenente alla stessa catena, è quello che ha sede lungo la via che conduce a Campi Salentina, in direzione della 7Ter.  La banda, sempre composta da due individui, ha fatto irruzione nell’esercizio con la stessa arma del colpo precedente. Analogo anche l’intento: sottrarre l’incasso della giornata, dopo aver intimorito i commessi. Così è stato: prelevata la somma di circa mille euro, si sono allontanati con un’azione fulminea che non ha lasciato neppure alle vittime il tempo di realizzare che cosa fosse accaduto. Sono fuggititi, per ora senza lasciare tracce. Entrambi i market sono stati raggiunti dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina. Ascoltati i presenti, e raccolte le informazioni che potrebbero rivelarsi utili  alla ricostruzione dell’identikit dei malviventi, i militari dell’Arma sono passati anche alla ricerca di eventuale videocamere di sorveglianza, installate nelle vicinanze. Le casse dei due discount sono state, in passato, già prese di mira dai rapinatori. L’episodio più recente risale, infatti, alla fine del mese di aprile. Una coppia di individui si presentò nei locali dell’Eurospin di Guagnano, anche in quell’occasione poco prima che il gestore abbassasse le serrande, riuscendo a portare circa duemila euro, fortunatamente coperti da un’assicurazione. I malviventi fuggirono a bordo di una Fiat Punto di colore scuro, guidata da un terzo complice.Eurospin nel mirino dei rapinatori. Colpiti i discount di Veglie e Guagnano. Scattò un breve inseguimento per le vie adiacenti, ma i rapinatori riuscirono a seminare le forze dell’ordine. A gennaio del 2012, inoltre, un altro colpo fruttò un migliaio di euro, al quale seguì la fuga a bordo di una Fiat Croma. Un paio di mesi successivi, a marzo, anche l’attività di Veglie fu presa di mira da due “motociclisti” che, impossessatisi di alcune centinaia di euro, dopo un ‘irruzione con il casco in testa, esplosero un colpo di pistola in aria, per poi darsi ad una fuga spericolata.

Tratto da LeccePrima.it del 6 Agosto 2013

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui