BILANCIO PARTECIPATIVO: LA PROPOSTA DEL MEETTUP “VEGLIE 5 STELLE”

0
0

È da tempo che il nostro paese verte verso uno stato di deficit di bilancio che va ad ampliarsi, come ha illustrato in modo dettagliato e con logiche di razionalizzazione nel comunicato pubblicato il 5 Gennaio, l’assessore al bilancio e tributi Fabrizio Stefanizzi. Il sacro santo scontento della cittadinanza è ormai palese, perché è obiettivamente dimostrato che le precedenti amministrazioni, o per incompetenza o per altro, hanno svuotato i bilanci del comune.  Nonostante il tempo passato, in merito alle questioni amministrative il cittadino è stato messo da parte.

Uno degli argomenti più importanti, di cui se n’è avvertita la mancanza nel nostro paese, è la democrazia diretta e

partecipata.

Ora la situazione non sembra affatto cambiata. Il cittadino, attualmente, non può dir nulla nei confronti di un’amministrazione che sembra chiusa a riccio e coperta da una parvente arroganza. Ma con la fierezza con cui gli amministratori sostengono di perseguire un programma elettorale, per certi punti di vista giusto, sorge anche il bisogno di concretizzarlo.

La democrazia diretta e partecipata è l’obiettivo che si pone un’Amministrazione che vuol dare spazio ai cittadini. Riportando quanto scritto sul programma de “La Svolta con Paladini” si legge: “Noi concentreremo e fonderemo TUTTA la nostra azione di governo sulla democrazia partecipativa”. Quindi crediamo anche noi, in qualità di cittadini, che il principale obiettivo e dovere di questa Amministrazione sia concretizzare ciò che è stato detto in campagna elettorale, avvalorando la credibilità dell’Amministrazione stessa.

Alla luce di ciò il gruppo “Veglie 5 Stelle” il 26 Gennaio 2017, ha protocollato presso il comune di Veglie, una proposta riguardante la democrazia diretta e partecipata, obiettivi che dovrebbe perseguire anche l’attuale amministrazione. Nel testo si propone di poter porre le basi ad un “Bilancio partecipativo”. Il Bilancio Partecipativo o partecipato è una forma di partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica della propria città, consistente nell’assegnare una quota di bilancio dell’Ente locale alla gestione diretta dei cittadini, che vengono così messi in grado di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni per modificarle a proprio beneficio.

Questa proposta, oltre a dare inizio a principi di democrazia diretta, sollecita l’Amministrazione ad attuare una politica di trasparenza, come specifica il suo stesso programma: “Perseguiremo in particolare quei principi di solidarietà, di uguaglianza, di ricerca e recupero dei valori costituzionali che anche l’Amministrazione di un Comune come il nostro può perseguire tenendo presenti la trasparenza e la partecipazione”  

Il Bilancio Partecipativo è uno dei molti rilevanti obiettivi del MeetUp “Veglie 5 Stelle”, perché la democrazia diretta è essenziale in un paese libero. A questo punto chiediamo, in qualità di cittadini, all’amministrazione, nonostante sia passato molto tempo, di dimostrare che le proposte da loro avanzate in campagna elettorale non siano state soltanto parole. Ora come non mai a Veglie i cittadini hanno bisogno di un dialogo aperto con le istituzioni e di una collaborazione diretta.

 

Tutte le informazioni riguardanti la proposta si trovano su questa pagina: http://www.veglie5stelle.it/index.php/bilancio-partecipativo/

 

MeetUp “Veglie 5 Stelle”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui