Omicidio del maresciallo slitta l’ udienza

0
1

Veglie. È stato rinviato al prossimo 3 dicembre il processo dei presunti assassini di Salvatore Spedicato, il maresciallo dell’ esercito di 51 anni originario di Veglie ucciso nel maggio del 2012 a Modena, città nella quale lavorava come istruttore nell’ accademia militare.

 

Lo ha deciso il gup del tribunale di modena Paola Losavio, davanti alla quale si celebrerà il processo con rito abbreviato. Sul banco degli imputati ci sono i fratelli nigeriani Oluwatobi Moses (21anni) e Babatunde Raphael Oloyede (24 anni), che dovranno difendersi dalle accuse di omicidio volontario aggravato dalla cruderà e rapina. Spedicato fu ucciso nel suo appartamento di Via Darozzi. 
Secondo quanto accertato dagli investigatori, gli assassini lo accoltellarono più volte e, mentre era ancora agonizzante, portarono via un televisore, il suo portafogli, l chiavi dell’ auto e dell’ abitazione, due telefoni cellulari, una catenina e un orologio.
I carabinieri risalirono ai nigeriani grazie alle tracce lasciate in casa e ad un prelievo bancomat effettuato con la carta di credito della vittima.

Tratto da “LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO” di Venerdì 18 Ottobre 2013

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui